Energia che scorre

Training di Massaggio Psichico 2
Resoconto energetico

Se nella prima parte hai imparato i movimenti appropriati per massaggiare, nella seconda ripeteremo quei movimenti prestando sempre più attenzione all’impatto energetico del nostro massaggio. Ad esempio, massaggiando la muscolatura penetrerai nel corpo di chi riceve non solo dal punto di vista fisico ma anche da quello energetico. Sarai in grado di sentire se massaggiando una parte specifica del corpo produci un effetto sulla persona nella sua interezza. Quanto più il flusso energetico sarà libero di fluire nel corpo di chi riceve, tanto più completa potrà essere la nostra sessione.

Il Massaggio Psichico è fortemente rivolto alle parti del corpo aperte alla presenza. Non tenta di cambiare il cliente o di volerlo diverso, piuttosto si sviluppa attraverso un incontro da essere a essere. Quando l’essere del cliente riceve nutrimento, in quella parte sensibile del corpo l’amore e la fiducia crescono e possono influenzare indirettamente le parti del corpo vicine e ancora chiuse, rendendole più rilassate e disponibili alla riconciliazione. Perciò, quando incontri le parti aperte del corpo, condividi la tua energia liberamente e quando incontri le parti chiuse del corpo, fai circolare l’energia dentro di te piuttosto che nello scambio. In questo corso impari come mantenere la tua energia fresca e amorevole anche quando, a volte, non vi è alcuna ricettività in una parte del corpo che stai massaggiando.

Inoltre divieni più consapevole del ritmo e la qualità dei movimenti. Sperimenterai «Wei-Wu-Wei» – l’azione attraverso l’inazione: esternamente vi è movimento e interiormente nulla accade, perché non sei tu ‘colui che fa’. Quando questa esperienza succede, il tuo agire è senza sforzo e chi riceve il massaggio è mosso da sensazioni di stupore, di meraviglia, di profonda soddisfazione nell’essere semplicemente se stesso.

Temi principali:

  • osservare le proprie sensazioni nel momento del contatto
  • permeate all’energia di penetrare dove un incontro è possibile
  • mantieni la tua energia fresca quando massaggi zone chiuse
  • percepire il flusso dell’energia anche in punti distanti da dove stai massaggiando
  • connettersi con le due radici (gambe)
  • sentire il giusto momento per l’azione e per il riposo
  • mantenere un ritmo naturale
  • sperimentare l’azione attraverso la non-azione

La parte 1.2 è aperta a chiunque abbia già frequentato una formazione in massaggio di almeno 4 giorni e abbia esperienze di meditazione.

«Mentre massaggi, massaggia semplicemente. Sii presente nelle tue dita e nelle tue mani, come se tutto il tuo essere, tutta la tua anima fossero raccolti lì. Non lasciare che sia un semplice tocco fisico. Tutta la tua anima entra nel corpo dell’altro, lo penetra e ne rilassa la struttura più complessa. E fanne un gioco. Non farlo come se fosse lavoro, fanne un gioco e consideralo un divertimento. Ridi e fai in modo che anche l’altro rida.»

Osho

19 nov 202022 nov 2020
Toscana
Italia
Contatto: 
Show background